Rai: Aiart, del tutto contrari ad aumento canone

(ASCA) – Roma, 23 dic – ”Siamo del tutto contrari a un aumento del canone Rai. In un’Italia in cui le imposte lievitano e in cui si ha difficolta’ a indicizzare le pensioni, sarebbe stato meglio lasciare invariata questa odiosa tassa. Ancor piu’ perche’ i cachet stellari, vedi ”Ballando con le stelle’, continuano ad essere erogati”. Lo afferma Luca Borgomeo, presidente dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart. ”E poi viene prorogata la convenzione con Radio Radicale – continua Borgomeo – Eppure i cittadini, per il servizio pubblico della Rai pagano ogni anno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi