Rai: Minzolini, “ora capisco Santoro, vado avanti col ricorso”

ROMA (ITALPRESS) – “Sono diventato un azzeccagarbugli, contro la mia natura. Mi hanno proposto di andare a New York, ma per ora non accetto nulla e vado avanti con il ricorso. Devi fare per forza cosi’ per difenderti, uso gli stessi metodi dell’azienda. Ora capisco Santoro con i suoi ricorsi e i tribunali. Ha fatto bene”. Lo ha detto Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1, alla Zanzara su Radio24. “Se me lo avessero chiesto – spiega Minzolini – se ne poteva anche parlare, ma hanno applicato per la prima volta una norma che e’ inapplicabile solo per farmi fuori. Gia’ sto pagando una pena perche’ sono stato rinviato a giudizio, come il 97 per cento delle persone che passano dal tribunale di Roma, ma sono stato costretto ad andare via. Per questo la butto su questo piano”. Sulla carta di credito aziendale Minzolini dice: “Gli altri direttori prima di me non ce l’avevano, io l’ho chiesta come benefit compensativo perche’ ce l’avevo anche alla Stampa”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi