Comunicazione

27 dicembre 2011 | 14:34

La Chiesa ortodossa serba lancia una app per pregare

Un breviario selezionato scaricabile gratuitamente

Roma, 27 dic. (TMNews) – Un’applicazione smartphone per pregare. La lancia a partire da oggi la Chiesa serbo ortodossa (Spc), austera e tradizionalista, ma attenta a cogliere le opportunità  offerte dalla tecnologia. A partire da oggi, dunque, i fedeli interessati potranno scaricare gratuitamente dal sito internet istituzionale della Chiesa serba (www.spc.rs) un’applicazione, per iPhone o Android, per sfogliare e consultare direttamente da proprio cellulare un breviario di preghiere selezionate. Lo ha ufficializzato Spc in una nota. La stessa precisa, inoltre, che l’applicazione è stata realizzata “con il sostegno dei programmatori russi del portale religioso www.pravoslavie.com”. Al momento, il breviario in versione ‘app’ è disponibile in “slavo religioso” una lingua diversa dal serbo, ma comprensibile ai fedeli. “Abbiamo la possibilità  di sviluppare un’applicazione in serbo, ma dipenderà  tutto dalla decisione della Chiesa”, ha riferito Milos Antonijevic, informatico del vescovato, interpellato dal quotidiano Politika. La Chiesa ortodossa serba è una delle istituzioni più radicate nel Paese, dove esercita grande influenza anche a livello politico e sociale, con la stragrande maggioranza dei poco più di sette milioni di serbi che si dichiara credente.