Germania: presidente Wulff rifiuta di dimettersi dopo pressioni stampa

(ASCA-AFP) – Berlino, 4 gen – Il presidente tedesco, Christian Wulff, si rifiuta di dimettersi dopo che era stato coinvolto in uno scandalo su un caso di credito privato. E’ quanto riferisce la televisione pubblica Ard, citando fonti vicine alla cerchia del presidente. Wulff, che ha una funzione principalmente cerimoniale, da meta’ dicembre subisce pressioni dalla stampa che lo accusa di aver ricevuto un prestito molto vantaggioso da una coppia di facoltosi imprenditori. Il caso ha continuato a gonfiarsi dopo che la Bild, considerato il quotidiano europeo piu’ potente d’Europa, con 12 milioni di lettori, ha dichiarato di aver subito intimidazioni da parte del presidente per cercare di soffocare lo scandalo. ”L’abuso del suo ufficio sulla liberta’ di stampa dimostra che l’incarico di presidente e’ troppo grande per Wulff”, ha scritto l’influente Sueddeutsche Zeitung commentando le pressioni subite dal giornale. A chiedere a gran voce le dimissioni di Wulff anche il Financial Times Deutschland.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi