Televisione

04 gennaio 2012 | 15:36

Tv: Carlucci, il segreto e la longevità  di Ballando è il cast

(ASCA) – Roma, 4 gen – Otto edizioni, dodici agguerritissimi vip in coppia con altrettanti maestri di ballo, dieci puntate e il ritorno di coppie ”Nip” formate da persone comuni appassionate di ballo che pur svolgendo un’altra attivita’ lavorativa, prendono lezione di danza e partecipano a gare senza avere ambizioni professionistiche ma solo per amore verso questa disciplina. Torna per l’ottavo anno ”Ballando con le stelle”. Da Sabato 7 Gennaio si accenderanno, ancora una volta, i riflettori sulla pista da ballo piu’ amata dalla tv. In diretta dall’Auditorium Rai del Foro Italico si sfideranno Gianni Rivera, Bobo Vieri, Marco Delvecchio, Lucrezia Lante della Rovere, Anna Tatangelo, Claudia Andreatti. Gil Andreas, Ria Antoniu, Alex Belli, Sergio Assisi, Stefano Campagna e Ariadna Romero, ultima protagonista del film di Leonardo Pieraccioni ”Finalmente la felicita”’. ”Sono diventato un mito in mutande, non capisco cosa possa esserci di strano a vedermi smoking”, ha scherzato Rivera. A partire dalla quinta puntata verra’ dedicato un torneo parallelo ai ‘non Vip’ che si chiamera” ”Ballando con te” il cui svolgimento arrivera’ all’interno della normale programmazione di ”Ballando con le stelle”, con la proclamazione, nell’ultima puntata del programma, di una coppia vincitrice formata da due persone comuni. ”La forza di Ballando e’ da sempre il cast – ha detto Milly Carlucci nel corso della conferenza stampa – un cast fisso, se non scelto bene, puo’ essere la morte di un programma. E’ necessario sottoporsi ad un allenamento quotidiano e ricominciare da capo con una nuova disciplina. Seguendo questo nuovo percorso scopriamo alcune particolarita’ del carattere dei partecipanti, la loro umanita’, semplicita’…”. ”Sono previste uscite di cd in edicola con la Gazzetta dello sport – ha aggiunto Milly Carlucci – uno per ogni genere di danza. Chi ama il tango potra’ ballare a casa o nelle scuole di danza con le musiche ascoltate in trasmissione”. A conclusione della conferenza stampa, il direttore di Raiuno Mauro Mazza ha rivolto un aappello a Lamberto Sposini:, ”Lamberto in giuria un posto rimane disponibile sempre per te”.