RAI: GIULIETTI-VITA, NO PRIVATIZZAZIONE, E’ BENE COMUNE

(ANSA) – ROMA, 8 GEN – “E’ urgentissimo mettere tra le immediate priorità  del Parlamento la riforma della Rai. Dobbiamo considerare il servizio pubblico un bene comune. Non ha senso la privatizzazione di un’azienda che nell’era digitale può avere la funzione di una bussola democratica, di un presidio dei diritti della nuova stagione dell’informazione”, é quanto affermano in una nota il senatore Pd Vincenzo Vita e il portavoce di articolo 21 Giuseppe Giulietti. “Ripartiamo dalle proposte già  depositate alle Camere, accentuando l’autonomia della Rai dai partiti e da tutti i poteri forti, immaginando il coinvolgimento degli utenti, cittadini e non solo consumatori. Ci attendiamo che il Governo chiarisca le sue intenzioni, al di là  delle ripetute battute sul ‘commissariamento'” concludono.(ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi