Tlc: pasticcio in vista sulle frequenze (MF)

MILANO (MF-DJ)–à” nebbia fitta sul destino del beauty contest per l’assegnazione delle frequenze della tv digitale terrestre.

Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza la commissione ministeriale incaricata di valutare le offerte non ha ancora ricevuto alcuna comunicazione da parte dell’esecutivo guidato da Mario Monti, nonostante qualche settimana fa il ministro dello Sviluppo Corrado Passera avesse fatto proprio un ordine del giorno della Camera per lo stop all’assegnazione gratuita delle frequenze. E non si tratta di una questione di lana caprina, perche’ la graduatoria finale per l’assegnazione e’ praticamente pronta e manca, per chiudere la procedura, solo il parere dell’advisor tecnico, la Fondazione Bordoni. Il rischio, a questo punto, e’ che la gara debba essere annullata dall’esecutivo a lavori conclusi, prestando cosi’ il fianco a i possibili ricorsi dei partecipanti. Sempreche’ il governo non decida di andare avanti con l’assegnazione gratuita, di fatto smentendo l’odg approvato alla Camera e fatto proprio dal ministro Passera. Senza contare che la questione e’ delicata anche per i riflessi sull’opinione pubblica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi