Televisione

09 gennaio 2012 | 14:44

RAI: BUTTI, MONTI FA INCURSIONE E DIMENTICA COMPETENZE PARLAMENTO

(AGI) – Roma, 9 gen. – Una “incursione” che si puo’ anche ritenere “comprensibile” perche’ “lui non e’ molto avvezzo alla prassi e alle competenze del governo e del Parlamento, e soprattutto non ha letto le sentenze della Corte costituzionale”. Cosi’ Alessio Butti, capogruppo Pdl in commissione di Vigilanza, commenta all’AGI le parole di ieri sera del presidente del Consiglio Mario Monti circa la Rai e l’intenzione, come governo, di intervenire nel giro di qualche settimana sull’azienda di viale Mazzini. “Ritengo che l’economia sia il settore nel quale il presidente dovrebbe rimanere, cosi’ almeno eviterebbe figuracce”, aggiunge Butti. “Poi, per carita’, il governo puo’ intervenire in materia di riduzione dell’evasione del canone di abbonamento – dice ancora il capogruppo Pdl in Vigilanza – vuol dire che chiederemo al presidente Zavoli di scrivergli una lettera e ricordargli le cose. Monti s’informi e cosi’ evita di parlare in maniera incompetente e per giunta su schermi Rai. Gli piace andare in tv…”. Butti insiste e sottolinea: “non e’ detto che un discreto economista sia anche un tuttologo, un massmediologo, un esperto in comunicazione. Noi lo comprendiamo, vedremo di spiegargli le cose”. E infine, “se il Parlamento trovera’ l’accordo per riformare la governance della Rai, vedremo il da farsi”.