Rai: Slc-Cgil; ok Monti, pronti a discutere di governance

ROMA (MF-DJ)–“Abbiamo apprezzato le dichiarazioni del Presidente del Consiglio in ordine alla auspicata riforma della Rai. Siamo tra quelli che si sono battuti in questi anni per cambiarne la governance, la funzione del direttore generale e la stessa cultura di governo. Ovviamente la presa di posizione del presidente del Consiglio non puo’ che avere come conseguenza immediata il blocco di tutte le decisioni prese fin qui dal Cda”.
Lo afferma il sindacato Slc-Cgil, spiegando che questo equivale a “nessuna esternalizzazione, nessuna chiusura di sedi e di uffici di corrispondenza ne’ alcun azzeramento di settori e societa’ del gruppo. à” bene che di cio’ si prenda atto cosi’ come riteniamo importante che, al fine di giungere a una proposta di riorganizzazione della Rai, il sindacato sia soggetto di un confronto con il governo”.

Slc-Cgil afferma che “siamo perche’ si facciano riforme anche radicali, ma pretendiamo il rispetto e l’attenzione dovuta verso chi in questa azienda ci vive ed opera ogni giorno”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi