Tunisia/ Giornalisti manifestano contro nomine direttori Tv

Sindacato: Governo usa pratiche retrograde

Tunisi, 9 gen. (TMNews) – Diverse centinaia di giornalisti tunisini hanno manifestato oggi a Tunisi per denunciare “pratiche retrograde” e protestare contro alcune recenti nomine del governo alla testa dei principali media pubblici. Sabato scorso, il primo ministro tunisino Hamadi Jebali ha nominato alla guida dell’agenzia stampa Tap, Mohamed Taieb Youssefi, ex capo ufficio stampa nei precedenti governi sotto il regime Ben Ali. Il regista Sadok Bouabbene e la giornalista Imène Bahroun sono stati nominati rispettivamente direttore del primo e del secondo canale della televisione. “Lanciamo un grido d’allarme dopo la moltiplicazione degli abusi e delle aggressioni contro giornalisti e denunciamo anche le recenti nomine anarchiche alla testa dei media, senza tenere in considerazione il parere delle istanze specializzate”, ha dichiarato Nejiba Hamrouni, presidente del Syndicat National des Journalistes Tunisiens.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari