New media, TLC

09 gennaio 2012 | 17:46

GIOVANI: PER COMUNICARE SMS, FACEBOOK E CHAT; MAIL ‘DA ADULTI’

(AGI) – Milano, 9 gen. – Una ricerca dell’Ericsson ConsumerLab svela le abitudini dei teenager in fatto di comunicazione. L’indagine, condotta su un campione di quasi 2.000 intervistati americani tra i 13 e i 17 anni, mostra come i comportamenti dei giovanissimi avranno importanti implicazioni sul futuro dei dispositivi connessi e della tecnologia. Lo studio evidenzia come l’utilizzo diffuso degli sms e di facebook abbia cambiato la dinamica degli appuntamenti tra teenager. Gli sms rimangono lo strumento di comunicazione piu’ scelto dai giovani quando l’incontro di persona non e’ possibile. Le chiamate invece sono considerate uno strumento di comunicazione piu’ adatto agli adulti. Altro cambiamento e’ il fatto che modificare il proprio stato sentimentale su facebook in “impegnato con” o in “single” e’ visto dagli amici quale la dichiarazione ufficiale in questo ambito. La ricerca rileva che i diciassettenni possiedono in egual misura smartphone e cellulari, mentre i tredicenni sono molto piu’ interessati a possedere uno smartphone, se non ne hanno gia’ uno. “I comportamenti sono dinamici, e cambiano mano a mano che le persone entrano in differenti fasce d’eta’. Crescendo i teenager iniziano a utilizzare gli strumenti di comunicazione come fanno gli adulti. Continuano a utilizzare i loro strumenti, quali gli sms, facebook e le video chat ma, allo stesso tempo, comprendono il bisogno di usare la voce e le email nel momento in cui entrano negli stadi successivi della loro vita”, ha dichiarato Ann-Charlotte Kornblad, Senior advisor, Ericsson ConsumerLab. (AGI)