Editoria

10 gennaio 2012 | 10:50

Gb/ Times: Cameron dovrà  rispondere dei rapporti con Murdoch

Nell’ambito dell’indagine in corso sulle intercettazioni illegali

Londra, 10 gen. (TMNews) – Il premier britannico David Cameron si presenterà  davanti alla commissione Leveson, incaricata dell’indagine sullo scandalo delle intercettazioni illegali, qualora venisse convocato. E’ quanto ha fatto sapere Downing Street, dopo che una fonte vicina all’inchiesta ha dichiarato al quotidiano The Times che “è certo al 99,9%” che il premier verrà  chiamato a rispondere sui suoi rapporti con il magnate dei media Rupert Murdoch. E’ stato lo stesso Cameron a ordinare l’inchiesta sulle intercettazioni illegali usate dal tabloid di Murdoch News of the World, chiuso lo scorso luglio quando scoppiò lo scandalo. Secondo il Times, la commissione inquirente ha intenzione di convocare lo stesso Murdoch, così come l’ex premier Gordon Brown e il leader laburista Ed Miliband. “Non è possibile valutare i rapporti tra la stampa e i politici senza parlare con i leader politici, incluso il premier, l’ex premier e il leader dell’opposizione”, ha detto la stessa fonte al Times. Downing Street ha fatto sapere che al momento non è giunta ancora alcuna richiesta formale per Cameron, ma che “naturalmente si presenterà ”. Il premier dovrebbe essere chiamato a rispondere sui suoi 26 incontri con i dirigenti del gruppo di Murdoch e sulla decisione di assumere come suo portavoce Andy Coulson, ex direttore del News of the World.