Comunicazione

10 gennaio 2012 | 17:46

Kodak/ Modifica struttura del business per evitare il fallimento

L’azienda vuole ridurre i costi con una organizzazione più snella

New York, 10 gen. (TMNews) – Kodak, il colosso della fotografia ormai prossimo alla bancarotta, non si arrende e tenta l’ultima manovra per evitare il fallimento. La società , fondata 131 anni fa da George Eastman, ha annunciato la creazione di una struttura di business più snella al fine di migliorare la produttività , ridurre i costi e accelerare la sua trasformazione in una società  completamente digitale. “Questa nuova struttura semplificherà  l’organizzazione, concentrandola sui clienti finali e creando valore per gli azionisti”, spiega la società  in una nota stampa, “permetterà  di allocare le risorse in modo più efficace e ridurre i costi di amministrazione”. Gli investitori hanno visto di buon occhio la notizia e, a due ore dall’avvio di Wall Street, la corsa all’acquisto ha portato il titolo a guadagnare oltre il 30 per cento a 52 centesimi per azione. Mercoledì scorso il listino era crollato del 28 per cento a 47 centesimi per azione dopo che il Wall Street Journal aveva avvertito sull’imminente entrata dell’azienda in amministrazione controllata.