Editoria, New media

11 gennaio 2012 | 10:54

Cina/ Agenzia di stampa Xinhua pronta a quotare in Borsa il sito

Ieri si è appreso che il Quotidiano del popolo lancerà  presto Ipo

Shanghai, 11 gen. (TMNews) – Dopo il Quotidiano del popolo, anche l’agenzia di stampa cinese Xinhua punta a quotare in Borsa a Shanghai il suo sito, Xinhuanet, entro la fine dell’anno. Stando a quanto riferito da alcune fonti al China Securities Journal, la società  avrebbe chiesto la consulenza della banca di investimento di Pechino China International Capital Corp. per definire i dettagli dell’operazioni. Ieri si è appreso che anche il sito del Quotidiano del Popolo è pronto a sbarcare in Borsa, lanciando un’offerta pubblica iniziale (Ipo) con cui punta a raccogliere oltre 500 milioni di yuan (62 milioni di euro). La Commissione cinese di regolamentazione delle Borse si pronuncerà  venerdì su questa operazione. Lo scorso anno, i media ufficiali avevano riferito dell’intenzione di una decina di siti internet appartenenti allo Stato, tra cui, appunto, quelli del Quotidiano del Popolo e di Xinhua, nonchè della televisione cinese, di quotarsi in Borsa. Cinesi. Secondo gli analisti, la decisione del quotidiano e dell’agenzia potrebbe spingere altri siti internet cinesi a seguire il loro esempio, nel tentativo di essere più competitivi, trasformandosi in attività  commerciali.