CINEMA: BOTTEGHINO 2011, 5 ITALIANI NEI PRIMI 11; VINCE COMMEDIA

C(AGI) – Roma, 12 gen. – Il 2011 celebra il cinema italiano. Nel nostro paese 38 milioni dei poco piu’ di 100 milioni di biglietti venduti, secondo i dati Cinetel, sono stati staccati per film italiani, per una quota del 37,5 per cento. Un risultato straordinario, commentano gli addetti ai lavori del comparto cinema,alla conferenza stampa promossa da Anec, Anem, Cinetel e Anica alla Casina del Cinema di Roma per elargire i dati del cinema in sala anno 2011. Un risultato straordinario impensabile fino a qualche anno fa, quando ci si avvicinava a quote intorno al 10 per cento. Se e’ vero che il pubblico si e’ riavvicinato alle opere italiane, e’ anche vero che, tra i primi 15 film italiani in classifica, solo due sono film d’autore, quelli di Sorrentino e Moretti,e tutti gli altri sono commedie. Sul podio, vincitore assoluto, con gran distacco dal secondo, “Che bella giornata” (Medusa) con Checco Zalone, seguito da “Harry Potter” (Warner Bros), “Immaturi” (Medusa), “Qualunquemente” della O1 Distribution. Ed ancora, al quinto posto della top 300 targata 2011, “Breaking dawn” (Eagle picture), i “Pirati dei Caraibi” (Walt Disney), “Sherlock Holmes” (Warner Bros), “Femmine contro maschi” di Medusa, “Kung Fu Panda2” (Universal). Chiudono le prime 11 posizioni, “Fast and Furious 5” (Universal) e “I soliti idioti”, Medusa. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Venticinque milioni in più per il tax credit per il cinema. Il ministro Franceschini: uno strumento di sostegno che sta conoscendo un successo straordinario

Dalle serie tv, agli spettacoli comici passando per le produzioni made in Italy. Conto alla rovescia per l’arrivo di Netflix nel nostro paese

Dalla revisione di tax credit e quote di partecipazione, al nuovo modello per la negoziazione dei diritti. Governo al lavoro per il rilancio del settore audiovisivo