Comunicazione

13 gennaio 2012 | 10:18

APPLE: DELIRIO COLLETTIVO IN CINA, SOSPESE VENDITE IPHONE 4S

(AGI/AFP) – Pechino, 13 gen. – Apple ha sospeso le vendite dell’iPhone 4S in Cina dopo gli episodi di delirio collettivo che hanno messo a serio rischio la sicurezza dei venditori e dei negozi. “La richiesta e’ stata incredibile”, ha spiegato la portavoce della compagnia nel paese, Carolyn Wu, “e le scorte in magazzino sono esaurite”. Lo store di Pechino era stato preso d’assalto e una guardia era stata malmenata: “Non siamo in grado di riaprire lo store di Salitun (a Pechino, ndr) per la ressa e di metterlo in sicurezza, percio’ l’iPhione non sara’ disponibile sia nella capitale che a Shangai”.  La polizia cinese ha arrestato due persone nei disordini scoppiati davanti allo store di Pechino, dove la folla in delirio e’ venuta alle mani con le guardie di sicurezza. Gli irriducibili fan del nuovo iPhone, comunque, non resteranno a bocca asciutta, malgrado la sospensione delle vendite. La compagnia ha infatti precisato che lo stop riguarda solo i suoi negozi ufficiali; il cellulare potra’ essere acquistato on line o nei rivenditori autorizzati. La Apple si e’ notevolmente allargata in Cina, dove la passione per l’iPhone ha avuto un vero e proprio boom. Con il primo negozio inaugurato a Hong Kong e il terzo a Shangai, la compagnia californiana conta ore sei store in totale. (AGI)