RAI: AZIENDA, NESSUNA VOLONTA’ DI DEPOTENZIARE NEW YORK

(ANSA) – ROMA, 13 GEN – “Rai non ha alcuna intenzione di ridurre o depotenziare la sua presenza all’estero. Al contrario, l’impegno è quello di crescere e valorizzare la produzione di contenuti, con una capillarità  maggiore garantita anche dalla disponibilità  di un numero più elevato di sedi estere (nel solo territorio nord americano oltre a New York si aggiungerà  Washington)”. Così l’azienda di Viale Mazzini replica alla alla lettera aperta dei dipendenti di Rai Corporation a New York. “Quello che varierà  – si legge in una nota – sarà  il modello di produzione: l’accordo con una Agenzia Internazionale permetterà  infatti una maggiore flessibilità  soprattutto rispetto al fabbisogno della logistica. Quindi una presenza più ramificata, ma all’occorrenza. Questo permetterà  una sensibile ottimizzazione dei costi”. “Questi sono i criteri che l’azienda ha sviluppato per assicurare la sua presenza internazionale – prosegue la Rai -. Rai Corporation è una società  indipendente di diritto americano i cui collaboratori sono assoggettati al diritto giuslavoristico locale. E in coerenza con la normativa statunitense Rai Corporation ha avviato tavoli di confronto”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi