Comunicazione

13 gennaio 2012 | 15:39

GERMANIA: NUOVA TEGOLA SU WULFF, BILD LO ACCUSA PER MIGLIA PREMIO

(AGI) – Berlino, 13 gen. – Christian Wulff continua ad essere nel mirino della Bild, che ha rivelato dettagli imbarazzanti sui voli privati del presidente tedesco e della famiglia fatti con le miglia premio accumulate viaggiando con Lufthansa nelle sue missioni di lavoro. Il quotidiano rivela che nell’aprile 2007, quando era ancora governatore della Bassa Sassonia, Wulff volo’ in vacanza a Miami con la sua attuale consorte, Bettina, e con il figlio di lei, cambiando posto in volo dalla classe turistica a quella business. A richiesta del giornale l’avvocato del presidente, Gernot Lehr, ha spiegato che “i biglietti erano stati prenotati fin dall’inizio in classe Business”. L’upgrade rispetto alla Economy era stato pagato “con le miglia accumulate in viaggi privati”. Una verifica presso la compagnia di bandiera tedesca ha rivelato che per compensare la differenza di prezzo dei tre biglietti andata e ritorno, Wulff avrebbe dovuto accumulare in precedenza tra 210mila e 300mila miglia di volo. Bild ha precisato, per fare un esempio, che solo per disporre di 210mila miglia di bonus il presidente avrebbe dovuto volare in Economy 420 volte tra Hannover e Monaco di Baviera, ovviamente per ragioni private, poiche’ ai politici tedeschi e’ vietato utilizzare privatamente le miglia per i voli compiuti in attivita’ di servizio.  Sei giorni dopo la prima comunicazione l’avvocato del presidente precisava al giornale che “il conto in miglia esiste dalla fine degli Anni ’80. Per tutti i suoi voli privati il signor Wulff utilizza la carta di credito della Lufthansa”. Bild ha pero’ scoperto che il programma della Lufthansa “Miles & More”, con il quale Wulff avrebbe accumulato almeno 210mila miglia, e’ stato introdotto dalla compagnia aerea solo nel 1993, mentre la carta di credito della Lufthansa esiste solo dal 1999. In un’altra comunicazione del 5 gennaio l’avvocato Lehr spiegava che “per il passaggio dalla classe Economy a quella Business durante un volo negli Usa con la Lufthansa, Wulff aveva utilizzato le miglia accumulate sul piano privato”. La Lufthansa ha invece confermato a Bild che il passaggio di classe durante il volo utilizzando le miglia a disposizione non e’ possibile, mentre da chiarire rimane come abbia fatto Wulff a distinguere le miglia ottenute con i voli a scopo privato da quelle dei voli per lavoro. La Lufthansa ha infatti precisato che per i possessori di un conto per le miglia percorse “non e’ possibile conteggiare separatamente quelle ottenute privatamente da quelle per servizio”. Nel frattempo il sondaggio Politbarometer della seconda rete televisiva pubblica Zdf rivela che tre tedeschi su quattro (72%) considerano l’immagine del presidente della Repubblica durevolmente danneggiata dalle vicende che lo vedono protagonista, con il 61% che non lo ritiene credibile. Una maggioranza del 50% pensa tuttavia che Wulff debba continuare ad occupare la sua carica, mentre il 44% afferma che dovrebbe dimettersi. (AGI)