Cinema

14 gennaio 2012 | 14:13

ANSA/ CINEMA: GOLDEN GLOBES, TRA I FAVORITI PITT E STREEP

SPE:>>>ANSA/ CINEMA
2012-01-14 12:46
>>>ANSA/ CINEMA: GOLDEN GLOBES, TRA I FAVORITI PITT E STREEP
IN POLE PER MIGLIOR FILM THE DESCENDANTS, THE ARTIST E THE HELP
LOS ANGELES
(di Andrea Carugati) (ANSA) – LOS ANGELES, 14 GEN – Brad Pitt come migliore attore, in una categoria che vede in corsa anche Leonardo DiCaprio, George Clooney e Ryan Gosling, e Meryl Streep, che come migliore attrice protagonista dovrà  competere con Viola Davis, Rooney Mara, Tilda Swinton e Glenn Close: sono tra i favoriti della 69/a edizione dei Golden Globes, in programma domani, come da tradizione al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles, condotta da Ricky Gervais, uno dei comici più irriverenti del momento, già  protagonista lo scorso anno di battute memorabili. Dieci i film, tra commedie e drama, che ambiscono al premio di migliore, i favoriti sono The Descendants e The Artist, la pellicola in bianco e nero che ha ottenuto cinque nominations, ma a potere dire la loro sono anche The Help, Hugo, The Ides of March, Moneyball, War Horse, 50/50, Bridesmaids, Mezzanotte a Parigi e My Week With Marilyn. Per quanto riguarda la televisione, i campioni sono la serie di Hbo sul proibizionismo Boardwalk Empire, l’horror firmato Ryan Murphy American Horror Story, Game of Thrones, Boss e Homeland, un giallo ambientato tra le pieghe del terrorismo e dei servizi segreti. Fra le commedie si contenderanno il globo d’oro il veterano 30 Rock, Enlightened, Episodes, New Girl e il successo musicale Glee. Già  nel primo pomeriggio di domani le star sfileranno per la gioia dei fotografi, delle telecamere, degli stilisti e delle case di moda, dei gioiellieri, dei produttori di borse, borsette, accessori vari e soprattutto di chi non aspetta altro che vedere tutto lo star system americano in un posto solo e allo stesso tempo. Durante la premiazione, che si annuncia scoppiettante, soprattutto grazie all’imprevedibilità  e irriverenza del conduttore, verrà  consegnato il premio alla carriera a Morgan Freeman. La cerimonia verrà  trasmessa in Italia da Sky Uno la notte tra domenica e lunedì. A volte l’importante è solo partecipare. Certo, vincere aiuterebbe a vendere qualche biglietto in più e ad alimentare più o meno ricchi palmares, ma da quando il voto dei Golden Globes è diventato ininfluente per quello alla corsa agli Oscar, grazie agli spostamenti di date accuratamente studiati dall’Academy, la cerimonia ha un valore puramente ludico e di puro intrattenimento. Le nominations, che riguardano il cinema, ma anche la televisione, per un’infinita lista di premi, comprendono in pratica tutto l’universo hollywoodiano: la cosa importante per i membri della giura dei Globes è che nel film, nella serie, nella miniserie, ci sia almeno una celebrity degna di tale definizione. L’obiettivo? Non premiare il miglior film, o il miglior attore, ma essere la serata più divertente, spassosa, glamour e ricca di star di tutta la stagione dei premi. Una nomea consolidata che di solito attrae attori e attrici, invogliati anche dall’atmosfera informale e non solo dai preziosi regali che gli organizzatori dell’evento mettono loro a disposizione e dalla speranza di portarsi a casa un globo d’oro, che resta comunque un premio ambito e che può dare slancio a una carriera. (ANSA).
Y6K-MAJ/ S0B QBXB