Russia / Giornalista di Ntv licenziato per reportage su brogli

Il canale controllato dallo Stato non conferma.

Mosca, 17 gen. (TMNews) – Un giornalista del canale televisivo NTV, controllata dallo stato, annuncia di essere stato licenziato dopo un reportage scomodo sui brogli alle legislative dello scorso 4 dicembre. “Il mio telefono è stato bloccato dai servizi di sicurezza della società  perchè sono stato licenziato”, ha scritto su Facebook Pavel Lobkov, volto noto in Russia dalla metà  degli anni Novanta, quando per NTV – all’epoca voce indipendente e spesso irriverente nei confronti del potere – si occupava di politica. Dopo l’arrivo di Vladimir Putin al potere è stato ‘indirizzato’ verso trasmissioni su temi scientifici. Il canale in questione per ora non ha commentato nè confermato.  Dal 2001 è passato sotto il controllo statale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi