EDITORIA: LA PROVINCIA DI CREMONA, NON CHIUDIAMO A FINE MESE

(ANSA) – CREMONA, 17 GEN – Il giornale La Provincia di Cremona rettifica l’affermazione del segretario della Federazione Nazionale della Stampa, Franco Siddi, in merito “alla chiusura annunciata a fine mese della Provincia di Piacenza e Cremona”. “Siddi ha sbagliato il nome della testata – dichiara il direttore Vittoriano Zanolli -. Ricordo che il giornale La Provincia di Cremona non vive degli stanziamenti statali a favore dell’editoria, ma della vendita in edicola e della pubblicità “. “Capiamo le ragioni che inducono la Federazione Nazionale della Stampa a difendere tutte le testate e comprendiamo quanto grave sia il rischio di perdere il lavoro – aggiunge il comitato di redazione de La Provincia di Cremona – ma riteniamo che i contributi statali alterino il mercato, permettendo di sopravvivere a testate che non riuscirebbero a reggersi solo sulle loro forze, com’é giusto che sia, senza provvidenze dello Stato. Parliamo di soldi dei contribuenti non sempre spesi in modo corretto”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari