Comunicazione

18 gennaio 2012 | 12:17

SALUTE: CARDINALE, WEB NON BASTA TORNIAMO A UNA MEDICINA ‘UMANA’

(AGI) – Roma, 18 gen. – Il mare di informazioni medico scientifiche che viaggiano senza controllo sul web, “e’ una delle cose su cui si pone maggiore attenzione. Siamo sommersi infatti da un mare di informazioni senza gerarchia ne’ obiettivita’”. Lo ha dichiarato, in risposta al Garante per la Privacy Francesco Pizzetti che questa mattina ha lanciato l’allarme, il sottosegretario alla Salute, Adelfio Elio Cardinale, a margine di un incontro all’Iss. “Divulgazione scientifica – ha detto – significa tradurre in linguaggio semplice informazioni complesse, il ministero della Salute puo’ intervenire dando un indirizzo di carattere generale, ma e’ necessario un ritorno rapido alla medicina “umana” che bilanci componenti antropologiche e tecnologiche. C’e’ chi sostiene che viviamo in un medioevo tecnologico, ma non e’ possibile – sottolinea il sottosegretario – che la tecnologia da sola faccia diagnosi, prevenzione e terapia. Bisogna tornare alla figura del ‘medicus amicus’ di Seneca”, e’ l’invito di Cardinale, “18 secondi come tempo medio di ascolto del paziente e’ davvero troppo poco. Cosi si danno informazioni incomplete e si tradisce il consenso informato”. (AGI)