Comunicazione

18 gennaio 2012 | 14:34

Russia/ Blogger, artisti si mobilitano per “presidenziali libere”

Nasce la Lega degli elettori: celebrità  in campo

Mosca, 18 gen. (TMNews) – Blogger, scrittori, cantanti mobilitati affinché le prossime presidenziali siano trasparenti e libere: nasce a Mosca la Lega degli Elettori, un gruppo che vede tra i fondatori nomi celebri in Russia, da scrittori come Boris Akunin e Ljdumila Ulitskaya alla leggenda del rock sovietico Yuri Shevchuk. “La Lega è la logica continuazione delle manifestazioni di massa di dicembre contro la falsificazione delle legislative” che hanno scatenato contestazioni senza precedenti contro Vladimir Putin, si spiega in un comunicato. “Non abbiamo obiettivi politici, non vogliamo sostenere un partito o un candidato in vista delle presidenziali”, sottolinea il nuovo gruppo nato nel mome del “controllo sulle elezioni”. L’idea è di coinvolgere osservatori e giuristi su base volontaria. Allo stesso tempo, però, la Lega intende contribuire alla mobilitazione in vista della prossima manifestazione prevista a Mosca il 4 febbraio. Ufficialmente si tratta di un’azione per contestare il voto per il rinnovo della Duma dello scorso dicembre e per chiedere che alle presidenziali vengano garantite trasparenza e libertà . Ma come tutti i raduni seguiti alle elezioni di dicembre, la piazza contesterà  l’attuale premier, deciso a tornare al Cremlino con la chiamata alle urne di inizio marzo. Oggi i promotori delle manifestazioni – che il 4 febbraio vorrebbero marciare nel centro di Mosca, sino a piazza del Maneggio, sotto le mura del Cremlino – hanno lanciato un’idea alternativa: in caso le autorità  moscovite non diano il permesso, allora tutti saranno invitati a passeggiare per le vie della capitale. Sfoggiando bene in vista il ‘nastrino bianco’ diventato simbolo delle proteste anti-Putin. Quello che il premier ha sostenuto di avere scambiato a prima vita per un preservativo, alimentando ulteriori proteste.