TLC

18 gennaio 2012 | 15:02

Tlc: Calabrò, languono progetti per rete accesso fibra ottica

ROMA (MF-DJ)–”I progetti per la realizzazione della rete di accesso in fibra ottica languono, mentre la recente esperienza di successo dell’asta per le frequenze di quarta generazione – oltre 4 miliardi di euro – è la cartina di tornasole del valore atteso dall’investimento nel radiospettro”.
Lo ha detto il presidente dell’Autorità  per le Tlc, Corrado Calabrò, durante un’audizione alla Camera sulla rete di nuova generazione, aggiungendo che “lo sviluppo del mobile non riduce l’importanza della realizzazione di una rete in fibra. Anzi. Anche la rete mobile ha bisogno di collegamenti di rilegamento in fibra fra stazioni radio-base e centrali. Sarà  la rete bin fibra l’infrastruttura che permetterà  di realizzare davvero la velocita’ di connessione che l’Lte (trasmissione mobile di quarta generazione) promette”, ha spiegato.
“In Italia la copertura territoriale della fibra ottica è al 10%, con poco piu’ di 2,5 milioni di edifici passati in fibra e solo 300.000 accessi attivi, pari allo 0,6% della popolazione. Sorprende che gli attuali 300.000 utenti in fibra rappresentino un dato che grosso modo da 4 anni non varia”, ha concluso Calabrò.