Comunicazione

18 gennaio 2012 | 15:46

SIAE: ORNAGHI, NON C’E’ STATA ALCUNA SVENDITA IMMOBILIARE

(AGI) – Roma, 18 gen. – Non c’e’ stata alcuna svendita immobiliare da parte della Siae. Lo ha detto il ministro per i Beni e le attivita’ culturali, Lorenzo Ornaghi, nel corso del ‘question time’ di oggi alla Camera a proposito delle alienazioni di immobili avvenute di recente e che hanno innescato polemiche e dubbi circa la congruita’ delle cifre ricavate, ritenute inferiori al reale valore di mercato. L’interrogazione portava la firma di Emerenzio Barbieri, del Pdl. Il ministro ha ricordato che la Siae – attualmente a gestione commissariale – e’ un ente economico autonomo che opera secondo le norme del diritto privato, non rientra nella contabilita’ pubblica e ad esso non si applica le norme previste dalla funzione pubblica. L’operazione di alienazione di immobili rientra – ha spiegato Ornaghi – nell’ambito di una razionalizzazione del fondo pensioni Siae e dell’obbligo patrimoniale. Nel rispetto della normativa vigente, l’operazione condotta nel dicembre scorso ha comportato la creazione di due fondi immobiliari di cui la stessa Siae e il Fondo pensioni della stessa detengono la proprieta’. Il ministro ha aggiunto che il Fondo pensione ha sottoscritto una polizza assicurativa per la gestione delle prestazioni pensionistiche. Infine Ornaghi ha detto che il ministero dei Beni culturali continuera’ a fare quanto di sua competenza e inoltre che la gestione commissariale Siae ha gia’ chiesto di essere audita dalle competenti commissioni parlamentari per esporre il quadro della situazione. (AGI)