INTERNET: AVVENIRE, SEXTING NON E’ DILAGANTE MA OCCORRE IMPEGNARSI

(AGI) – CdV, 19 gen. – “Il fenomeno del sexting, l’ostentazione mediatica di se’ come corpo ridotto a merce da esibire e osservare, c’e’, non va sottovalutato, ma forse non e’ cosi’ dilagante”. Lo scrive il quotidiano cattolico Avvenire a proposito di alcuni commenti giornalistici alla vicenda del 14enne che postava immagini intime. “La speranza – scrive il quotidiano cattolico in un editoriale – e’ che qualcuno spieghi ad Alex e alle sue amiche che non tutto e’ merce e c’e’ qualcosa che appartiene soltanto a noi, e non va esibito. Che la vita non e’ un grande spettacolo e la societa’ non e’ un colossale palcoscenico, anche se qualcuno ha interesse a farcelo credere per renderci piu’ docili, creduloni e manipolabili. Il corpo, il cuore e la coscienza, strettamente uniti, sono soltanto nostri e vanno donati, con generosita’ e prudenza, al momento opportuno a chi ne e’ veramente degno”.  “Gia’, ma chi?”, si chiede il giornale dei vescovi. “Chi puo’ spiegarglielo – conclude – non puo’ essere che un adulto, autorevole perche’ credibile. Un educatore vero. Cio’ di cui c’e’ piu’ che mai un disperato bisogno, dietro le quinte del palcoscenico”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari