Editoria

19 gennaio 2012 | 10:36

INTERNET: AVVENIRE, SEXTING NON E’ DILAGANTE MA OCCORRE IMPEGNARSI

(AGI) – CdV, 19 gen. – “Il fenomeno del sexting, l’ostentazione mediatica di se’ come corpo ridotto a merce da esibire e osservare, c’e', non va sottovalutato, ma forse non e’ cosi’ dilagante”. Lo scrive il quotidiano cattolico Avvenire a proposito di alcuni commenti giornalistici alla vicenda del 14enne che postava immagini intime. “La speranza – scrive il quotidiano cattolico in un editoriale – e’ che qualcuno spieghi ad Alex e alle sue amiche che non tutto e’ merce e c’e’ qualcosa che appartiene soltanto a noi, e non va esibito. Che la vita non e’ un grande spettacolo e la societa’ non e’ un colossale palcoscenico, anche se qualcuno ha interesse a farcelo credere per renderci piu’ docili, creduloni e manipolabili. Il corpo, il cuore e la coscienza, strettamente uniti, sono soltanto nostri e vanno donati, con generosita’ e prudenza, al momento opportuno a chi ne e’ veramente degno”.  ”Gia’, ma chi?”, si chiede il giornale dei vescovi. “Chi puo’ spiegarglielo – conclude – non puo’ essere che un adulto, autorevole perche’ credibile. Un educatore vero. Cio’ di cui c’e’ piu’ che mai un disperato bisogno, dietro le quinte del palcoscenico”. (AGI)