EDITORIA: MANIFESTAZIONE AL PANTHEON, NO TAGLI SI’ A PLURALISMO

(AGI) – Roma, 19 gen. – L’attesa e’ per un intervento che faccia da ponte tra la situazione determinatasi con la decisione di tagliare drasticamente i finanziamenti ai giornali e l’utilizzo, come e’ stato piu’ volte ventilato, del cosiddetto ‘Fondo Letta’, in attesa di una riforma del settore che dia certezza ai “giornali veri che occupano veri giornalisti”. In ballo, secondo gli organizzatori dell’iniziativa al Pantheon, “non c’e’ solo un cospicuo numero di posti di lavoro, ma un dolorosissimo vulnus alla democrazia del nostro Paese, attraverso l’eliminazione di importanti e decisive voci del pluralismo dell’informazione e delle minoranze etnico-linguistiche, per non dimenticare i danni prodotti per l’informazione ai nostri connazionali all’estero”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari