Comunicazione

20 gennaio 2012 | 14:53

GIORNALISMO: NAPOLITANO, INFORMAZIONE PLURALE E ETICA E’ CIVILTA’

(AGI) – Napoli, 20 gen. – “Un mondo dell’informazione libero e caratterizzato da una pluralita’ di voci e opinioni e ancorato al rispetto intransigente di principi deontologici e regole professionali costituisce uno dei principali indicatori dello stato di avanzamento civile di un popolo e contribuisce a rendere piu’ attiva la partecipazione dei cittadini alla vita democratica del Paese e delle sue Istituzioni”. A scriverlo, nel messaggio indirizzato all’Unione stampa cattolica di Caserta in occasione del premio “Le buone notizie”, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il messaggio del capo dello Stato e’ arrivato alla vigilia della premiazione, nella Biblioteca del Seminario di Caserta, di Maria Concetta Mattei, giornalista del Tg2, Stefano Maria Paci, giornalista di Sky Tg24 e padre Antonio Spadaro, direttore de “La Civilta’ Cattolica”. Il capo dello Stato sottolinea anche che “tra i processi e i valori che la Costituzione, al culmine del processo di riscatto democratico, ha posto alla base del nostro stare insieme, vi e’ proprio la liberta’ di stampa e di espressione. Questa, dunque, resta essenziale per contribuire alla formazione consapevole dell’opinione pubblica e nutrire la dialettica democratica”. (AGI)