LIBERALIZZAZIONI: BOZZA, PIU’ LIBERTA’ EDICOLE, ANCHE SCONTI

POTRANNO ANCHE RIFIUTARE PRODOTTI COMPLEMENTARI DEGLI EDITORI

(ANSA) – ROMA, 20 GEN – Più libertà  per le edicole. Oltre alla soppressione del limite minimo di superficie per la vendita della stampa quotidiana e periodica, l’ultima bozza del decreto liberalizzazioni prevede anche la possibilità  per gli edicolanti di “praticare sconti sulla merce venduta”. Allo stesso tempo i titoliari delle edicole “possono rifiutare le forniture di prodotti complementari forniti dagli editori e dai distributori e possono altresì vendere presso la propria sede qualunque altro prodotto”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari