Editoria: Cgil a Peluffo, servono risorse per testate a rischio

(ASCA) – Roma, 20 gen – ”Auguri e complimenti per il nuovo incarico all’editoria al sottosegretario Paolo Peluffo. In un momento molto difficile per il settore dell’editoria occorrono immediatamente le risorse per non chiudere tante testate e, contestualmente, la riforma del settore, per evitare un danno al pluralismo dell’informazione e un ulteriore dramma occupazionale”. Lo afferma il segretario confederale della Cgil, Fulvio Fammoni, nel sottolineare che ”l’esperienza e la conoscenza di questi temi da parte del nuovo sottosegretario e’ un buon auspicio per questi interventi urgenti che, rompendo la regola dei soli auguri nella giornata della nomina, approfitto per rivolgergli”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari