Romania/ Osce: Giornalisti attaccati e picchiati durante proteste

Pestati sia dalla polizia, sia dai manifestanti
Roma, 20 gen. (TMNews) – La rappresentante per la libertà  di stampa dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) Dunja Mihatovic ha condannato oggi i recenti attacchi nei confronti di giornalisti e operatori durante le manifestazioni degli ultimi giorni e ha chiesto al governo che vi sia un’approfondita inchiesta.
Diversi giornalisti sono stati aggrediti durante le manifestazioni. “Sono particolarmente preoccupata per il fatto che la polizia abbia ripetutamente attaccato giornalisti, tra i quali Cristian Zarescu di Romania tv e Lucian Negrea del sito d’informazione DC News”, ha detto Mijatovic. La rappresentante ha denunciato anche attacchi da parte dei dimostranti, come il caso della troupe di Antena 3 formata da Adrian Anghel, Alexandru Capraru e Petre Nichita. Ancora, manifestanti hanno preso a sassate un’auto della tv pubblica romena TVR.
“I giornalisti – ha affermato Mihatovic – devono essere liberi di raccontare gli eventi pubblici, comprese proteste e manifestazioni. Il compito della polizia è proteggerli, non aggredirli. Io chiedo alle autorità  romene di indagare su questi attacchi e garantire che i colpevoli siano portati di fronte alla giustizia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari