NAVE AFFONDATA: PAPA, INTERCETTAZIONI SCHETTINO? GOGNA MEDIATICA

(AGI) – Roma, 20 gen. – “E’ gravissimo che le telefonate siano state diffuse subito, mentre dovrebbe essere materiale riservato che un magistrato deve valutare”. Anche Alfonso Papa scende in campo in difesa di Francesco Schettino che, spiega il deputato Pdl, “sta vivendo una vera e propria gogna mediatica prima del processo”.  “Mi pare che l’opinione pubblica abbia gia’ deciso e questo influenzera’ sicuramente il giudizio del tribunale quando verra’ processato”, dice ai microfoni della Zanzara su Radio 24 il deputato da poco tornato in Aula dopo i 101 giorni in carcerazione preventiva, perche’ coinvolto nell’inchiesta P4. “Non e’ normale – prosegue – che un procuratore si chieda pubblicamente perche’ Schettino e’ stato messo ai domiciliari. Non mi sembra che verra’ giudicato in un clima sereno. Come si fa a definirlo ‘scellerato’, come ha fatto il pm? Sono cose che non vanno dette – conclude – se non in una sede processuale, non davanti all’opinione pubblica”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi