LIBERALIZZAZIONI: DI PIETRO, BENE STOP A BEAUTY CONTEST

(AGI) – Roma, 20 gen. – “L’Italia dei Valori esaminera’ con attenzione il merito dei singoli provvedimenti appena perverranno i relativi testi, ma una cosa e’ certa: bene ha fatto il ministro Passera a bloccare il beauty contest, che era solo un regalo corruttivo alla Rai e a Mediaset. Certo, sarebbe stato meglio se Passera avesse bloccato definitivamente il beauty contest perche’, in tre mesi, tutto puo’ succedere. Il Governo potrebbe cadere, Passera potrebbe essere messo fuori gioco e le lobby e i poteri forti potrebbero far tornare il Governo tecnico sui propri passi. Ci aspettiamo che il ministro Passera, al piu’ presto, intervenga con un provvedimento risolutivo che metta la parola fine alla sconcia auto-assegnazione gratuita delle frequenze che Berlusconi si era fatto. Riteniamo che quelle stesse frequenze possano essere messe in gara, non tanto per assegnarle a questa o quella televisione, visto che ormai il mercato e’ saturo, ma per attribuirle alle future generazioni delle 5G”. Lo afferma in una nota il Presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro.(AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi