Editoria, Televisione

23 gennaio 2012 | 10:45

TV: FEDE, ADDIO AL TG4?SARO’ IO A DECIDERE, PENSO ENTRO ANNO

IDEA DI SETTIMANALE MI ALLETTA, BERLUSCONI NON SCARICA PERSONE

(ANSA) – ROMA, 22 GEN – “Può darsi che l’azienda decida che nella ristrutturazione io possa essere destinato ad altro incarico. Non è escluso e non mi troverebbe sul piede di guerra. Comunque deciderò io quando, ma a tenersi larghi entro l’anno”. Così il direttore del Tg4 Emilio Fede commenta con l’ANSA le ipotesi di un suo addio alla testata, di cui parla oggi Il Fatto Quotidiano, dopo le indiscrezioni apparse nell’ultimo periodo su altri quotidiani, settimanali e siti web. Fede esclude che sia stato già  firmato un accordo e precisa: “se mi propongono un contratto di consulenza, io ci penso. Ma é chiaro che una buonuscita mi è dovuta solo se vado via dall’azienda. Altrimenti avrò quello che mi spetta a norma di legge”. “Non credo poi – aggiunge – che Berlusconi mi voglia scaricare. E’ escluso che un uomo come Berlusconi possa scaricare le persone, poi posso assicurare che il nostro rapporto è intatto”. Gia l’anno scorso Fede aveva ipotizzato di lasciare entro giugno prossimo, quando compirà  81 anni. “Potrebbe essere – conferma – Faccio il direttore da 23 anni ed è un record. Ora mi piacerebbe tornare a fare altro. L’idea di un settimanale mi alletta”. Fede conferma di aver incontrato il presidente Fedele Confalonieri nei giorni scorsi, “ma più per amicizia che per altro”, e il direttore generale dell’Informazione, Mauro Crippa, nei giorni scorsi, ma spiega che si tratta di “incontri di routine”. (ANSA).