Telecom I.: investimenti incideranno su cedola (Messaggero)

ROMA (MF-DJ)–Gli investimenti di Telecom Italia in Argentina e quelli nell’asta delle frequenze Lte – pari a 1,2 miliardi per la prima rata che fa risalire a 30,7 miliardi l’indebitamento del gruppo – suggeriscono una moderazione della politica di remunerazione del capitale. Il presidente di Telecom Italia, Franco Bernabe’, scrive Il Messaggero, avrebbe anticipato l’intenzione di abbassare il monte-dividendo del bilancio 2011 da 1,2 miliardi a circa 900 milioni. Tuttavia, non c’e’ ancora una decisione formale.
Inoltre, nel 2012 si dovrebbe registrare un calo nella generazione di cassa a causa della crescita delle componenti finanziarie e dell’andamento della parte domestica che continua a marciare con un’andatura rallentata.
Telecom Italia si appresta cosi’ a mettere a dieta i soci. Non si tratta di un digiuno ma di una possibile riduzione del dividendo che, specie per l’azionista di riferimento Telco, rappresenta un ennesimo sacrificio, un’inversione di tendenza rispetto a quanto promesso finora.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci