Editoria

24 gennaio 2012 | 13:05

Editoria/ Aser: Preoccupazione per crisi settore in Emilia R.

Sospesa pubblicazione Cronaca Piacenza, da 1/2 l’Informazione
Bologna, 24 gen. (TMNews) – L’Associazione stampa Emilia-Romagna (Aser) ha espresso “grande preoccupazione per il perdurare della pesante crisi che ha colpito il settore editoriale” in regione, in particolare dopo che nei giorni scorsi sono sospese le pubblicazioni della “Cronaca di Piacenza” con conseguente avviamento delle procedure di cassa integrazione per undici giornalisti, e per il prolungarsi della vertenza dell’”Informazione-Il Domani” di Bologna, Modena e Reggio Emilia.
“Malgrado il fattivo contributo che l’assessore regionale alle Attività  produttive Gian Carlo Muzzarelli ha dato al tavolo che si è tenuto questa mattina in Regione tra azienda e rappresentanze sindacali – ha commentato il presidente dell’Aser, Serena Bersani – Editoriale Bologna srl ha confermato l’intenzione di sospendere le pubblicazioni a partire dall’1 febbraio chiedendo la cassa integrazione per 36 giornalisti” da una settimana in sciopero a oltranza, “senza lasciare intravvedere l’intenzione, da parte della proprietà , di fornire un contributo per superare il momento di grave impasse causato dal blocco del finanziamento pubblico”.
L’Aser auspica che la riunione della commissione del Dipartimento per l’editoria, prevista per venerdì 27 gennaio, possa “sbloccare i finanziamenti ancora congelati per diverse testate della nostra regione evitando un aggravio del disastro che ha colpito questo settore”. Il presidente del sindacato fa inoltre “appello a soggetti e istituzioni in grado di intervenire affinché collaborino mettendo in campo proposte concrete per arginare questa difficile situazione”.