Televisione

24 gennaio 2012 | 15:44

RAI: EURODEPUTATI PDL, NO A COMMISSARIAMENTO CDA

PRESENTATA INTERROGAZIONE A COMMISSIONE UE

(ANSA) – BRUXELLES, 24 GEN – Un commissariamento della Rai da parte del governo sarebbe “inaccettabile e lesivo nei confronti della libertà  di informazione e del pluralismo dei media; la nomina dei componenti del consiglio di amministrazione come già  sottolineato dalla Corte Costituzionale è prerogativa soltanto del Parlamento eletto democraticamente dai cittadini”. E’ quanto sottolineano, in una interrogazione parlamentare presentata alla Commissione Ue, gli eurodeputati del Pdl Sergio Silvestris, Mario Mauro, Sergio Berlato, Marco Scurria, Elisabetta Gardini, Crescenzio Rivellini e Roberta Angelilli a proposito della possibilità  che il governo presieduto da Mario Monti modifichi i criteri di nomina del consiglio di amministrazione, in scadenza alla fine del prossimo marzo. Silvestris e Mauro osservano, in una nota, come “l’ingerenza da parte del governo italiano nelle nomine del consiglio di amministrazione della Rai infrange la Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea, concernenti la libertà  di espressione e d’informazione nonché il pluralismo dei media, dovendo restare il consiglio di amministrazione della televisione pubblica di competenza esclusiva dell’assemblea parlamentare democraticamente eletta dai cittadini italiani, alla luce di quanto previsto dalla normativa italiana”. (ANSA).