Comunicazione, New media

24 gennaio 2012 | 16:27

2011, l’anno del mobile advertising

InMobi ha pubblicato il 23 gennaio 2012 un report sul mercato mobile relativo all’anno 2011, indagando e analizzando i trend e fornendo spunti per l’anno appena iniziato.
Il report indica un aumento del 251% su scala mondiale delle impression mobili nel network InMobi, con una vertiginosa ascesa delle impression da smartphone (+488%*). L’Europa si conferma in testa a questo trend globale con una crescita complessiva delle impression mobili del 358% e di ben il 722% per quanto concerne il segmento smartphone.
Uno dei trend più rilevanti riscontrati nel corso del 2011 è stata la forte crescita delle impression da smartphone, dovuta in particolar modo all’esplosione del mercato della pubblicità  all’interno delle app. In aggiunta a questo, si somma la crescente adozione di tablet, sia a livello consumer che business, che ha portato ad un’impennata delle impression del 771% anno su anno raggiungendo la quota di 11.2 miliardi. Per il 2012 questa tendenza è destinata a consolidarsi con l’arrivo sul mercato di sempre nuovi dispositivi e investimenti in crescita.
Si riscontra, inoltre, che i cosiddetti dispositivi connessi – come smartphone, tablet, smart TV, e-book e console di gioco – rappresenteranno il futuro per i media nell’era post-pc, evidenziando come la continua domanda degli utenti, legata alla loro personale esperienza d’uso, sia il principale driver per l’innovazione nel settore.
Le tecnologie mobili hanno potenziato enormemente lo sviluppo dei mercati dei media e della pubblicità  e spingono gli utenti ad accettare nuove forme di comunicazione attraverso canali nuovi ed emergenti” ha affermato James Lamberti, vp global research & marketing di InMobi. “I pubblicitari sono pienamente consci di questa tendenza e ci aspettiamo di vedere una forte spinta innovativa in questo campo considerando che gli utenti trascorrono sempre più tempo su dispositivi mobili anziché sui media tradizionali “.
Una delle più discusse battaglie che ha riguardato il mondo del mobile nell’ultimo anno è stata la corsa al predominio tra sistemi operativi. A livello globale, nel quarto trimestre del 2011 Android si attestava in prima posizione nel network di InMobi con il 21% delle impression mentre Apple raggiungeva il 17%. Per quanto riguarda l’Europa, Android si conferma leader con il 32% delle impression seguito però da Apple con minore distacco (28%), dato questo dovuto in particolare al rilascio di iPad2 e di iPhone 4S. A livello globale la piattaforma Google è in pole position seguita da Nokia e Symbian e per il 2012 si prospetta ancora il primato di Android.
“Nel 2011 abbiamo riscontrato una notevole espansione del mercato del mobile advertising, contraddistinto da una forte innovazione e da sempre più attori interessati al mercato e a investire in questo settore. Siamo sicuri che il 2012 sarà  un anno interessante pieno di tante novità ” ha concluso Lamberti.

- InMobi – Report globale – 4°trimestre 2011 (.pdf)

- InMobi – Report europeo – 4°trimestre 2011 (.pdf)