Muy confidencial

25 gennaio 2012 | 16:59

Un duopolio per il post-Audiradio

In occasione della presentazione del sistema di rilevazione degli ascolti radiofonici ‘Mediacell’ di Ipsos, il presidente Nando Pagnoncelli ha annunciato una “manifestazione di interesse” per questa metodologia da parte di Rai, Mondadori e Gruppo 24 Ore, i cui rappresentanti erano presenti all’incontro.
Rai, Mondadori e Gruppo 24 Ore – a cui fanno capo rispettivamente RadioRai, R101 e Radio 24 – sono i player nazionali che non hanno aderito al sistema di rilevazione dell’audience ‘Radiomonitor’ recentemente proposto da Gfk Eurisko e che, invece, ha trovato consensi presso tutti gli altri network nazionali privati.
Per il post-Audiradio si profila quindi uno scenario spaccato: da un lato Ipsos con Rai, Mondadori e Gruppo 24 Ore; dall’altro Gfk Eurisko con Rtl 102.5, Gruppo Editoriale L’Espresso, Rds, Finelco, Radio Italia e Kiss Kiss. “Occorre un atto di coraggio da parte dell’Agcom, che ha il compito di cercare e indicare soluzioni condivise, per trovare il modo di superare le logiche di interesse di parte”, dice Pagnoncelli. “Ma se l’Authority non dovesse riuscirci nemmeno facendo leva sulla ‘moral suasion’, sul fronte dell’analisi dell’audience radiofonica potrebbe profilarsi un duopolio”.