Scelte del mese

27 gennaio 2012 | 9:30

I talenti di Discovery

Gestire i personaggi televisivi non è un compito che può essere circoscritto alla sola sfera contrattuale. Soprattutto se i volti noti diventano ‘brand ambassador’ del canale su cui vanno in onda, testimonial legati a doppio filo con la rete tivù che li ha lanciati. Per queste ragioni Marinella Soldi, il capo di Discovery Networks per il Sud Europa (Italia, Spagna e Portogallo), ha deciso di creare all’interno del suo staff la figura del direttore comunicazione e talent. Un ruolo che da gennaio è stato affidato a Stefania Lazzaroni, manager di esperienza nel mondo dei media, che garantisce continuità  con il lavoro svolto negli ultimi anni sulla comunicazione di Discovery Italia.

Il nostro Paese è uno dei più importanti tra gli oltre duecento che fanno parte dell’International Networks. Il successo di Real Time – saldamente sull’1% di share – ha infatti portato l’Italia nella top ten dei mercati del colosso del ‘non factual entertainment’ (così chiamano nell’headquarter di Silver Spring l’area televisiva di cui sono specialisti) e promette anche quest’anno tassi di crescita più che interessanti.

Per affrontare le sfide del 2012 Marinella Soldi ha messo in campo l’artiglieria pesante, a cominciare dalla nuova concessionaria Discovery Media, struttura commerciale guidata da Andrea Castellari che ha appena completato il board con l’arrivo da Walt Disney del direttore brand partnership Luca Poggi, che affianca il direttore generale Giuliano Cipriani. Poggi lavorerà  a stretto contatto con Stefania Lazzaroni per quelle attività  di partnership e sponsorizzazione che coinvolgono i volti popolari di Real Time e su quelli che dovessero affermarsi su Dmax, il canale maschile varato a fine anno.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 424 – gennaio 2012