da vice direttore a direttore del ‘Giorno’

L’intento è proseguire in continuità  la linea tracciata da Giovanni Morandi, il direttore precedente, ma Ugo Cennamo, direttore del Giorno dal 19 dicembre, ha subito fatto vedere la sua mano nella fattura del giornale realizzando servizi e inchieste quotidiane, anche di due pagine, che partono dalle lettere dei lettori. Una novità  che non riguarda solo l’edizione milanese ma anche le altre 15 che il quotidiano dedica alle province lombarde e all’hinterland della metropoli. L’obiettivo è chiaro, rafforzare il legame con il territorio, intervenendo sui temi più sentiti dai lettori che – anche questo è un segnale del successo dell’iniziativa – hanno presto smesso di firmare le loro lettere con pseudonimi.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 424 – gennaio 2012

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milano Music Week ed experience economy: nuovi valori e target a confronto

Nuovi linguaggi e impegno sociale: arriva Involontario, la prima serie girata all’Istituto dei tumori

Il dl dignità diventa legge. Via libera dal Senato con 155 sì