Borsino dei direttori

27 gennaio 2012 | 9:34

direttore di ‘Nuovo’

Dei suoi quarant’anni di vita Signoretti, nato a Pesaro il 29 settembre 1971, ne ha già  passati più della metà  a fare il giornalista. “Faccio da grande quello che desideravo fare da piccolo”, dice compiaciuto lui. L’inizio ovviamente è precoce: a 16 anni, durante il liceo scientifico, nel pomeriggio comincia a frequentare Radio Incontro, fa le prime collaborazioni e, da ragazzo intraprendente qual è, dà  una mano pure a raccogliere la pubblicità : “Così tra i miei coetanei ero l’unico ad avere sempre dei soldi in tasca”.
La gavetta è in cronaca alla Gazzetta di Pesaro nel 1990, e gli basta per capire la sua inclinazione: “Più che alla scrittura ero interessato alla macchina del giornale: dare il taglio al pezzo che poi avrebbe scritto qualcun altro, titolare, risistemare”, spiega. L’anno successivo diventa corrispondente per Tva Telecentro-Odeon e nel ’92 s’iscrive alla Scuola di giornalismo di Urbino (è professionista dal ’95) durante la quale fa uno stage al settimanale Noi, diretto da Gigi Vesigna, e al circuito radiofonico Cnr.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 424 – gennaio 2012