New media

27 gennaio 2012 | 10:44

Internet/ Twitter pronto a bloccare i messaggi in singoli Paesi

Qualora gli venisse richiesto per motivi legali

San Francisco, 26 gen. (TMNews) – Twitter è pronto a bloccare la pubblicazione dei messaggi nei singoli Paesi, qualora gli venisse richiesto per motivi legali. “Continuando a crescere a livello internazionale, entriamo in Paesi che hanno idee diverse sui limiti della libertà  di espressione – ha annunciato oggi il sito di microblog – alcuni sono così tanto lontani dalle nostre idee che non riusciremo ad esistere in questi Paesi”.

L’azienda con sede a San Francisco non era in grado, finora, di cancellare i tweet a livello nazionale. “A partire da oggi, siamo capaci di intervenire per ritirare i contenuti degli utenti di uno specifico Paese, lasciandoli invece a disposizione nel resto del mondo – ha precisato – non abbiamo ancora fatto ricorso a questa nuova capacità , ma se e quando ci verrà  fatta la richiesta di ritirare un tweet in uno specifico Paese, cercheremo di metterne a conoscenza l’utente e indicheremo in modo chiaro quando il messaggio sarà  ritirato”. Tutti i dettagli di questa operazione saranno poi pubblicati sul sito indipendente ChillingEffects.org, ha aggiunto l’azienda.

La Cina è uno dei paesi dove Twitter non è accessibile.
Situazione definita “spiacevole e deludente” dal Presidente e cofondatore del sito Jack Dorsey, durante una visita a Shanghai all’inizio del mese.