Lituania/ Sito internet banca centrale attaccato da hacker

Non è chiaro se legato a proteste per accordo anti-pirateria
Roma, 27 gen. (TMNews) – Il sito internet della Banca centrale lituana è stato attaccato da hacker. L’ha reso noto oggi in un comunicato la stessa banca. L’attacco è venuto da diversi paesi e ha preso la forma di un “denial-of-service” (DoS), ovvero di una gran massa di richieste che intasano il sistema colpito. “Specialisti di tecnologia informatica della Banca di Lituania hanno affrontato con successo l’attacco e hanno ristabilito l’accesso ai servizi della Banca di Lituania dai server che operano nel paese”, si legge nel comunicato. Resta invece impossibile accedere al sito dall’estero. Gli attacchi sono stati lanciati da computer in Canada, Cina, Russia, Svizzera, Ucraina e Stati Uniti. Secondo la banca non ci sono state conseguenze sull’operatività  dell’istituto centrale. Non è chiaro se gli attacchi siano legati alla firma da parte della Lituania del discusso Accordo comerciale contro la contraffazione (Acta) che gli attivisti online considerano un attacco alle libertà  digitali.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti