Editoria

30 gennaio 2012 | 14:49

Ucsi: Andrea Melodia confermato presidente. Nardi vicepresidente

(ASCA) – Roma, 30 gen – Andrea Melodia, ex dirigente della Rai, e’ stato riconfermato all’unanimita’ presidente dell’Unione Cattolica Stampa Italiana dai delegati al XVIII congresso dell’unione che si e’ svolto a Caserta. Rieletti all’unanimita’ anche il vice presidente Pino Nardi (giornalista delle testate della Diocesi di Milano), il segretario nazionale, Franco Maresca e il tesoriere Mariella Cossu. Della nuova giunta esecutiva fanno anche parte: Pino Nano, Gaetano Rizzo, Guido Mocelli; Congresso Ucsi: Luigi Ferraiuolo e Donatella Trotta. Inoltre il presidente ha nominato (in modo permanente) Sara Bessi per le politiche giovanili. Oltre ai presidenti regionali (che sulla base del nuovo statuto sono consiglieri a pieno titolo) e’ stato eletto il nuovo consiglio nazionale: Angelo Bertani, Marilisa Della Monica, Monica Forni, Elisabetta Guidrinetti, Silvana Jellici, Alberto Lazzarini, Crisotomo Lo Presti, Alessandro Porcheddu,Filippo Pratico’, Antonio Scoppettuolo, Maria Luisa Sgobba, Edmondo Soave, Paola Springhetti, Gianni Trentin e Vincenzo Varagona. Per i revisori dei conti sono stati eletti: Francesco Baratta (presidente), Concezio Renzetti e Roberto Zalambani. Per il collegio dei garanti sono stati eletti: Francesco Birocchi (presidente), Mauro Banchini e Rossella Iannello. ”L’editoria – si legge nel documento finale approvato dai delegati al XVIII Congresso dell’Unione Cattolica Stampa Italiana, riuniti a Caserta – non e’ sfuggita alla forte crisi economica del paese. Sono in pericolo centinaia e centinaia di posti di lavoro ed e’ in gioco la sopravvivenza di moltissime testate. Per questo motivo l’Assemblea fa un appello al Governo Monti e, in particolare, al sottosegretario all’editoria, Peluffo, per la revisione dei criteri dei contributi ai giornali al fine di garantire la pluralita’ dell’informazione, bene prezioso per la vitalita’ della democrazia. I giornalisti dell’Ucsi auspicano una riforma dell’intero sistema dei media, diretta a sostenere le iniziative editoriali che svolgono un servizio di effettiva qualita’ al pubblico”.