SANREMO: CARRA (PD), MONTI E PASSERA TAGLINO COMPENSO CELENTANO

(AGI) – Roma, 30 gen. – “Il compenso per la partecipazione di Celentano al Festival di Sanremo e’ sproporzionato e immorale”. Anche il deputato Pd Marco Carra e’ contro l’ingaggio del ‘Molleggiato’ e spiega di aver depositato un’interrogazione per chiedere a Monti e Passera “quali strumenti siano a disposizione dell’esecutivo per evitare, nel rispetto dell’autonomia gestionale della Rai, compensi eccessivamente elevati”. “Mentre il governo richiede agli italiani enormi sacrifici economici e sociali – sottolinea – l’erogazione di compensi cosi’ elevati risulta del tutto sproporzionata e immorale perche’ sembra non tener conto della grave condizione economica in cui versa il paese. Non vogliamo minimamente mettere in discussione la qualita’ dello spettacolo che sara’ offerto da Celentano – conclude l’esponente Pd – ma il governo deve essere consapevole che il pagamento di un cachet cosi’ elevato da parte della televisione di Stato non aiuta di certo la ricerca di quella coesione sociale fondamentale per uscire uniti dalla crisi”. (AGI)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente iraniano Rohani: statue coperte? E’ solo un caso giornalistico

Padre Ciro Benedettini lascia la vicedirezione della sala stampa vaticana dopo 22 anni di servizio

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi