Televisione

30 gennaio 2012 | 16:44

RAI: DG LEI, CONTRATTO MACCARI POTRA’ ESSERE RESCISSO

(AGI) – Roma, 30 gen. – Il contratto che legherebbe Alberto Maccari alla Rai come direttore del Tg1 fino al prossimo 31 dicembre potra’ essere rescisso senza alcuna penale e oneri aggiuntivi per l’azienda. Lo ha detto il direttore generale Lorenza Lei durante l’audizione di oggi in commissione di vigilanza. Maccari ha accettato questa clausola – ha spiegato il dg – “da vero uomo d’azienda Rai”. Tocchera’ domani al CdA pronunciarsi per l’allungamento della direzione di Maccari alla testata ammiraglia.  E’ stato un vero e proprio colpo di scena quello che Lorenza Lei ha offerto nei minuti finali del’audizione, toccando l’argomento che piu’ di altri era nell’interesse dei commissari, pur non essendo all’ordine del giorni. Il dg di viale Mazzini ha spiegato che ha riflettuto “fino alla fine” per la direzione del Tg1 sulle due uniche opzioni percorribili: “quella di una candidatura esterna di un profilo autorevole o quella di confermare la fiducia ad Alberto Maccari che vanta una lunga esperienza anche all’interno del Tg1 che nessuno ha mai messo in discussione neanche in questi giorni”. Senza per questo trascurare di valutare anche altre ipotesi di candidature interne che pero’ “non hanno trovato una ampia condivisione”. Alla fine “ho riflettuto piu’ convinta, che la scelta piu’ rispettosa dei criteri e del metodo che ho sempre finora utilizzato, fosse quella di Maccari il quale, voglio qui segnalarlo (come ho gia’ fatto con il Consiglio di amministrazione), ha accettato, con grande spirito aziendale, un contratto a tempo determinato (appunto fino al 31 dicembre prossimo, ndr) ma con facolta’ di recesso per Rai senza penali e oneri aggiuntivi per l’azienda”. Quanto poi a Alessandro Casarin, proposto come direttore della testata giornalistica regionale che finora era affidata allo stesso Maccari, il direttore generale ha detto che si tratta di dirigente aziendale che da tempo svolge il ruolo di condirettore alla TGR, “e’ apprezzato da me, dai suoi direttori e dall’azienda. La sua nomina rappresenta una continuita’ di una Direzione che si e’ distinta per risultati e apprezzamenti. Una carriera tutta interna alla Testata Regionale”.    (AGI)