New media

30 gennaio 2012 | 16:53

Internet/ Google,Yahoo,Microsoft e AOL uniti contro il phishing

Aziende studiano nuove tecnologie per bloccare le email fasulle

New York, 30 gen. (TMNews) – I colossi della rete mettono da parte i rancori e dichiarano insieme guerra al phishing, ovvero le email che ingannano gli utenti convincendoli a fornire informazioni personali sensibili come, per esempio, le coordinate bancarie.
Le società , insieme ad altri partner tra cui Bank of America e PayPal, hanno creato DMARC.org con l’obiettivo di rendere più sicure le caselle di posta elettronica. Nuove tecnologie identificheranno i mittenti in modo di smascherare le email fasulle. PayPal, come spiega il Wall Street Journal, utilizza già  tecniche simili con i servizi di posta elettronica di Google e Yahoo, bloccando oltre 200.000 email al giorno provenienti da chi finge di essere un’azienda o una banca per rubare dati preziosi agli utenti. Ma il pericolo phishing non sarà  ancora scongiurato definitivamente. “Anche se il sistema di autenticazione bloccherà  tutte le email trappola, i truffatori potranno comunque provare a ingannare gli utenti con indirizzi email differenti come, per esempio, paypalpayments.com”, spiega Brett McDowell, manager di PayPal e responsabile di DMARC.org. Se il progetto darà  risultati convincenti sarà  un passo avanti importante per le società , che potranno comunicare più facilmente con i clienti tramite email. “E’ essenziale per banche e grandi aziende avere la massima fiducia dei clienti”, ha confermato Michael Osterman, presidente della società  di ricerca Osterman Research.