Comunicazione

31 gennaio 2012 | 11:16

Rai: Orfini (Pd), gravi dichiarazioni Lei, imbeccata dalla destra

(ASCA) – Roma, 30 gen – ”Ma di cosa parla Lorenza Lei? Come si fa a parlare di autonomia quando ci si appresta a fare nomine che spaccano l’azienda, forti del voto di un parlamentare del Pdl che, umiliando le istituzioni, mantiene un assurdo doppio incarico?”. Lo afferma Matteo Orfini, responsabile Cultura e informazione del Pd, che aggiunge: ”Come fa il Dg a sostenere di non essere stata imbeccata? Chi vuole prendere in giro? Per non parlare di quanto dichiarato sulle retribuzioni mostruose di alcuni top manager. Che significa che c’è il mercato? Quale mercato obbliga, per fare solo un esempio, a mantenere per un dirigente la stessa retribuzione anche dopo che si è terminato di svolgere la specifica mansione che quella retribuzione giustificava?”. ”In azienda ci sono tanti lavoratori che vivono con poche centinaia di euro: bisognerebbe dimostrare almeno un po’ di rispetto ed evitare argomenti insostenibili per tentare di giustificare i privilegi di chi ne guadagna centinaia di migliaia. E dispiace che anche l’Adrai non si senta in dovere di dire nulla” dice Orfini che conclude: ”Ancora una volta si dimostra che senza una riforma della governance, sarà  impossibile salvare l’azienda da una destra arrogante e da manager tanto accondiscendenti quanto inadeguati”.