Editoria

31 gennaio 2012 | 11:55

CRISI: BILD, NELL’UE TUTTI INVIDIOSI DELLA SUPER-GERMANIA

(AGI) – Berlino, 31 gen. – Toni trionfali della stampa popolare tedesca per l’esito del vertice di Bruxelles, che ha varato il patto fiscale voluto da Angela Merkel. Sotto un’aquila con un bicipite gonfio come un pallone Bild titola oggi “Invidia per la Super Germania” e sottolinea che la Merkel si sentiva sicura di vincere quando ancora era in macchina diretta al vertice. “Nella battaglia contro la crisi dell’euro la Merkel si e’ di nuovo imposta contro tutti gli altri Paesi dell’Ue”, scrive il giornale, che esulta: “Forte cancelliere, forte Germania!”. Bild mette in evidenza che tanto compiacimento di se’ “rende di cattivo umore il resto dell’Ue e l’invidia cresce sempre di piu’ nei confronti della Super-Germania”. Il giornale tedesco mette nel coro degli invidiosi gli italiani: “Sono proprio i Paesi indebitati – scrive la Bild – a guardare pieni di invidia ai successi” della Germania. Il giornale ricorda infatti che “nessun Paese ha superato la crisi del 2008 meglio di noi, la congiuntura romba, la disoccupazione e’ ai minimi da 20 anni, ci sono un milione di posti di lavoro da coprire e le entrate fiscali piovono”. A favore della Merkel anche famosi economisti: Lars Feld, uno dei “cinque saggi” che consigliano la Merkel, spiega che “non e’ la Germania ad essere troppo forte, ma gli altri ad essere troppo deboli”. Mentre per Michael Huether, direttore dell’Istituto per la ricerca economica tedesca di Colonia, e’ solo la Germania “a tenere insieme la baracca”. (AGI)